Home / Recensione / Antec Mercury 120 AIO. Recensione

Antec Mercury 120 AIO. Recensione

Gallery

Il blocco della pompa è molto ben curato e per funzionare va alimentato tramite porta alimentazione sata.

I due tubi utilizzati dal produttore sono tra i più robusti nel mercato, ma forse tra i più brutti. La forma però evita di poter strozzare i tubi e quindi malfunzionamenti.Il radiatore utilizzato vanta 16 lamelle per pollici, garantendo un ottima dispersione del calore.Le lamelle che lo compongo hanno uno spessore di 0.28 millimetri, con canali interni da 1.3 millimetri.La ventola utilizzata è da 12cm, vanta illuminazione a led blu molto particolare.Il regime di rotazione della ventola varia da 900 a 1800 RPM con un airflow massimo di 73,31 CFM.

 

AIO in funzione.

L’illuminazione della ventola è molto particolare e sicuramente bello da vedere.

Anche l’effetto pulsante sulla pompa è molto gradevole e sicuramente una caratteristica apprezzabile.

Indice

In Live su Twitch! Offline su Twitch.