Home / Recensione / Antec NX1000, spazio, modularità ed illuminazione RGB. Recensione

Antec NX1000, spazio, modularità ed illuminazione RGB. Recensione

Il case all’interno

Il copri PSU di questa proposta Antec è per metà in plastica, ma non è una mossa al puro risparmio. Infatti questa scelta permette una regolazione dell stesso su due differenti livelli. Tale regolazione fa sicuramente riferimento alla questione importante di cosa andrete a montare sul frontale. Se opterete per un radiatore da 360 vi potrebbe fare comodo spostarlo verso l’interno. Ma se montate delle semplici ventole non vi servirà tutto quello spazio. Per dare senso a questa mossa anche la slitta degli HDD è mobile o addirittura removibili. Potrebbe infatti farvi comodo rimuovere totalmente la parte in plastica per fare posto ad una grossa pompa per impianto a liquido.

Il case permette il montaggio in verticale della scheda video, cosa da non sottovalutare e permette inoltre come andremo a vedere una buona gestione dei cavi sul retro visto il rialzo sulla piastra della scheda madre. In bundle troveremo una ventola RGB a 5v che potrete andare a collegare sul controller del case. Questa è l’unica ventola in bundle.

Il retro del case è sicuramente pensato per l’ordine, ne è testimone sicuramente questo grosso copri cavi a sportellino che copre anche il controller RGB. Sulla destra troviamo due slitte per dischi o SSD da 2.5 pollici. Il controller dal suo lato è progettato per pilotare ben 6 elementi RGB e permette di interfacciarsi con la scheda madre per poter essere utilizzato all’unisono con il resto degli elementi del sistema.

Indice