Home / Recensione / Antec P380 Performance Series Case Full Tower Recensione

Antec P380 Performance Series Case Full Tower Recensione

Conclusioni

antec-logo

Non abbiamo che belle parole per uno dei migliori cabinet sul mercato.
Antec ancora una volta ha svolto un lavoro incredibile lanciando un prodotto in grado di soddisfare gli utenti più esigenti; design e qualità in un connubio denominato P380.

Il design è fantastico; elegante per via delle linee pulite e dei materiali utilizzati e particolare per via delle peculiarità con cui è progettato.
La caratteristica estetica e strutturale che maggiormente influisce sull’intero prodotto, sono le due lastre di alluminio spesse 6mm che formato il frontale ed il top; incredibilmente solide e belle al tatto (difficili da graffiare accidentalmente). Nel profilo tra l’alluminio e la plastica del bordo interno si trovano due coppie di tasti di accensione e reset (su entrambi i lati), mentre in alto il pannello delle connessioni frontali si può ruotare a piacimento smontando il top.

All’interno si ripropone l’eleganza dell’esterno con altrettanta cura dei dettagli; i cestelli modulari (anche se non posizionabili più avanti) sono ben fatti, tanto spazio e predisposizione per un cable management perfetto anche in sistemi multi GPU. Internamente è quasi tutto fissato con viti alla struttura, ciò permette di smontare e moddare a proprio piacimento il case. La finestra laterale è grande il giusto per scorgere all’interno il potenziale dei nostri componenti e non mostrare drive o accessori inutilmente. Il tutto è accompagnato da una robustezza e silenziosità che non ti aspetteresti senza pannelli fonoassorbenti.

Il P380 si può trovare ad un prezzo di circa 200/210€, un prodotto di fascia alta per qualità e peculiarità.

VOTO
VOTO  5

AWARD

Indice