Home / Recensione / Arctic Liquid Freezer II 120: piccolo solo nelle dimensioni. Recensione

Arctic Liquid Freezer II 120: piccolo solo nelle dimensioni. Recensione

Gallery

Il design del prodotto è identico a quello dei fratelli maggiori, i tubi con varie tonalità di grigio e pompa e radiatore in nero.

Il radiatore è da 38 MM, dimensioni maggiore mediamente a quella di molti 120MM. Questo gli permette di avere maggiori capacità dissipanti e poter sopportare il carico per un tempo maggiore. Per quanto riguarda la ventola abbiamo difronte un prodotto PWM con regime di rotazione che varia tra 200 e 1800 RPM. Le performance permettono di raggiungere 56.3 CFM e 2.2mm H2O di pressione statica.

Parliamo un pò del gruppo pompa waterblock e di come il produttore abbia sviluppato questo fondamentale componente. Partiamo dalla simpatica e utile ventolina da 40 MM posta su di essa che viaggia tra i 1000 e i 3000 RPM. Il produttore non ha esagerato con la velocità di questo componente cosi da non renderla rumorosa e fastidiosa.

La pompa invece ha regime di rotazione che varia tra 800 e 2000 RPM anche essa PWM. Il produttore ci permette di pilotare il tutto con un unico cavo PWM 4 Pin. Questo vuol dire che i componenti cambieranno regime di rotazione tutti insieme.  Per quanto riguarda lo scambio termico troviamo una piastra in rame con microcanali interni per un migliore ed efficace scambio termico!

Indice