Home / Recensione / Astell&Kern AK100MKII MQS

Astell&Kern AK100MKII MQS

Ascolti

DSCN7602

USO COI FILM
Lo ammetto non sono un cinefilo e guardo ben pochi film, tuttavia mi è capitato tra le mani “La città incantata” di Miyazaki ed allora l’ho visto ed ascoltato con questo lettore, i dettagli ci sono tutti, l’unico difetto è stata la mancanza di virtual surround.
USO IN CASA CON IL PROPRIO IMPIANTO DI DIFFUSORI
L’Astell&Kern AK100MK2 MQS non è solo un lettore e chi lo prende giustamente potrebbe volerlo usare anche come DAC in casa.
L’ho testato sia da solo sia affiancandolo al mio solito preamplificatore,anche in cieco. Come previsto la preamplificazione ha portato una migliore risposta in estensione dinamica su tutta la banda audio, ma si può ottenere un suono gradevole anche senza usare obbligatoriamente il preamplificatore anche se il suo uso ne è vivamente consigliato.
Bassi presenti caratterizzati dalla buona dinamica e strumenti che li riproducono dislocati sul palco in modo abbastanza buono; manca di corpo nelle prime due ottave; un buon preamplificatore risolve tuttavia la situazione ridonando energia e aumentando la dinamica.
Medi presenti in modo corretto senza essere sparati in faccia o traballanti, tutti gli strumenti e le voci sono infatti correttamente riprodotte e sono abbastanza musicali, anche il posizionamento è rispettato; un buon preamplificatore riesce anche a dare quel tocco di realismo necessario.
Gli alti non sono affaticanti sono ben dettagliati, ma si potrebbe volere più ariosità, cosa comunque inserita da un buon preamplificatore.
“Insomma ci vuole sempre un preamplificatore” si potrebbe dire. Bene ricordate che ad oggi è impossibile creare un oggetto musicale così piccolo che possa essere perfetto sempre, coi diffusori poi l’inserimento di un preamplificatore è sempre necessario e sono veramente pochi gli amplificatori che vengono spremuti bene con soli 1.5V in ingresso massimi.
USO CON LE CUFFIE
Anche con le cuffie il comportamento è similare sia per quanto riguarda la descrizione del comportamento in base alla suddivisione in banda di frequenza, sia per quanto riguarda la consigli circa la necessarietà di un amplificatore per cuffia.
D’altronde 1.5V sono appena sufficienti per il volume con anche molte cuffie da 32 Ohm, tanto che praticamente il volume è quasi al massimo, esulando dal volume esistono anche estensione, dinamica e ariosità nella musica e per queste serve un amplificatore per cuffie. Il consiglio è quindi di usare cuffie a bassa impedenza o auricolari ed in-ear, che sono le uniche opzioni veramente compatibili con l’ascolto audiofilo in mobilità con i DAP. Rispettato tale abbinamento l’amplificatore è ben dimensionato e dona una buona dinamica ed ariosità all’ascolto.
Il posizionamento è corretto e il palco restituito è ottimale.
USO IN GAME
Come per l’uso cinematografico, l’uso ludico non è il tipo di utilizzo pensato per questo DAP e si sente la mancanza di un virtual surround. Il che non vuol dire assolutamente che non è adeguato, anzi in molti giochi dove il surround non è fondamentale o dove già esso viene calcolato dal motore grafico non si sente assolutamente la mancanza di tale features, solo in simulatori di guerra e giochi di ruolo sarebbe stato un boost completamente apprezzabile. L’esperienza di gioco è stata tuttavia piacevole e acusticamente completa e soprattutto immersiva.
USO IN MACCHINA
“O bevi o guidi”, può sembrare strano ma la regola funziona anche con la musica: O ascolti o guidi. Lo so ogni volta che affronto l’argomento lettore portatile e macchina alla fin fine lo dico sempre di stare attenti alla guida, ma non lo faccio perché devo scriverlo … ne sono profondamente convinto. Astell&Kern tuttavia sa che i suoi lettori sono usati anche in macchina, chi non si fa tenere compagnia dal proprio impianto in auto? Non importa se sia un impianto hi-fi o meno, alla guida la musica se al volume giusto ci tiene compagnia. Il passo in avanti compiuto dal mio impianto car-audio ha compiuto in avanti è stato netto: molta più pulizia e presenza del suono, anche se ho dovuto amplificare di molto il segnale inviato dal DAP.

VIDEORECENSIONE


Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

AscoltiCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …