Home / Recensione / Asus GTX 960 Turbo Recensione

Asus GTX 960 Turbo Recensione

Dissipatore e alimentazione

L’Asus GTX 960 Turbo, ha delle dimensioni molto generose, 26.4 x 12.1 x 3.7 cm, con ben 800gr di peso, e come ormai il 99% delle schede video in circolazione, occupa due slot PCI.

Come già detto a inizio articolo, i dissipatore della GTX 960 Turbo, si ispira molto a quello reference progettato da Nvidia, anche se di fattura molto più economica, infatti la cover è composta da una plastica lucida, che al tatto sembra poco solida.

Il funzionamento del dissipatore è il medesimo delle schede reference. Abbiamo una ventola radiale da 75mm, che convoglia aria fresca all’interno della cover per poi far uscire aria calda all’esterno del case. Questo sistema di raffreddamento è particolarmente indicato in sistemi molto piccoli, come configurazioni ITX, oppure in sistemi multi-GPU dove le schede video sono molto ravvicinate tra di loro, invece in sistemi ATX tradizionali dove lo spazio abbonda, risulta molto meno efficiente.

L’abbinamento dei colori risulta molto insolito, infatti Asus ci ha abituato sempre a schede video nere con particolari rossi, invece con questa GTX 960 Turbo, la casa Taiwanese ha cambiato direzione. Il colore predominante è il bianco, con qualche aerografia rossa in modo da renderla più piacevole alla vista.

IMG_20151115_143951

IMG_20151115_144004

IMG_20151115_144121

Il PCB di questa variante di 960, è il medesimo della sorella Strix, infatti anche’essa è dotata di 5 fasi di alimentazione, che sono il 15% più efficienti di quelle presenti nel modello reference. L’alimentazione é affidata a un singolo connettore a 6 pin, e visto il basso consumo del chip GM206, è in grado di offrire sufficiente corrente anche in situazioni di overclock un po’ più spinto.  Troviamo anche un singolo connettore SLI per poter collegare in parallelo un’altra GPU identica. Le uscite video, sono le stesse che possiamo trovare in qualsiasi altra GPU con architettura Maxwell, ovvero 3 Display Port1.2, 1 HDMI 2.0, e 1 DVI-I. La massima risoluzione supportata é 4k a 60HZ tramite display port, oppure 2560×1600 tramite DVI-I.

IMG_20151115_143923

 

Check Also

PhysX, scheda video dedicata? Ne vale pena?

Dissipatore e alimentazioneUna delle curiosità che attrae alcuni gamers ciclicamente è la questione relativa a …