Home / Recensione / Asus ROG STRIX Z490-A GAMING: La serie Strix si tinge di bianco per la serie 10 intel. Recensione

Asus ROG STRIX Z490-A GAMING: La serie Strix si tinge di bianco per la serie 10 intel. Recensione

Gallery

Questo design devo ammettere che mi piace tanto, la combinazione di zone nere con zone molto più chiare valorizza il tutto. Asus vanta sempre design decisamente accattivanti, poco da dire. Nella parte superiore troviamo al centro della scena il nuovo socket, circondato da un reparto d’alimentazione ben fornito e raffreddato. Sulla destra troviamo quattro alloggi Dimm che supportano RAM fino a 4600 Mhz e oltre in overclock. La scheda madre è dotata di controller 12 e 5 volt per i led, oramai divenuti fondamentali. I connettori d’alimentazione sono rinforzati cosi da garantire robustezza ed evitare danneggiamenti.

Il sistema di dissipazione è generoso e permette di tenere a bada i VRM. Parleremo a breve di come ASUS ha progettato questo fondamentale aspetto.

Il pannello IO vanta diverse connessioni video e USB 3.2. ASUS ha curato questa zona inserendo uno schermetto oled, una chicca che l’appassionato non può che amare. Troviamo inoltre una USB e un tastino per il flash back del BIOS.

Diamo un occhio al retro della scheda e alle piste.

Denudiamo la nostra Strix, cosi possiamo andare a scoprire i segreti di questa scheda madre.

In questa foto possiamo scoprire tutto il reparto d’alimentazione. Il sistema utilizzato è quello con sdoppiatori power-stage in parallelo, troviamo sei fasi d’alimentazione per il Vcore e una fase d’alimentazione per il SOC. I Vishay SIC639 funzionano appunto in parallelo e possono erogare 50A a testa, permettendo di gestire il doppio della potenza, per tale motivo Asus parla di un sistema a fasi 12 + 2 . Il controller utilizzato è PWM ASP1900B Digi + VRM. In pratica il nostro reparto d’alimentazione può arrivare a 700 A. 

 

 

Indice