Home / Recensione / Be Quiet Dark Rock Pro 4. Recensione

Be Quiet Dark Rock Pro 4. Recensione

Conclusione

be quietSiamo giunti alla fine della nostra recensione, i grossi dissipatori a torre probabilmente ci accompagneranno per moltissimi anni. Questi riescono ad offrire performance ottime, rumorosità contenuta e la garanzia di lavorare per anni e anni senza mai lasciarci.

Un dissipatore a torre non ha necessità di manutenzione, tranne che una spolverata ogni tanto e le ventole oramai hanno durata decisamente alta. Insomma quando si vuole stare tranquilli loro sono sempre a nostra dissipazione.

Fa parte di questa categoria il Be Quiet Dark Rock Pro 4, prodotto d’ottima fattura con una cura minuziosa di ogni tipo di aspetto e che come abbiamo visto un 8 core lo regge in tranquillità, con performance dichiarate dal produttore che sicuramente ci lasciano presagire la possibilità di reggere anche un 16 core.

Come abbiamo visto Be Quiet ha curato minuziosamente le due torri, con tutta una serie di attenzioni che permettono di avere un prodotto con alta compatibilità e con performance degne assolutamente di nota.

Assegniamo quindi al nostro dissipatore il massimo dei voti.
Se volete un grosso ed affidabile dissipatore per il vostro sistema sicuramente il Be Quiet Dark Rock Pro 4 è un prodotto a cui affidarsi, si trova sul mercato a meno di 90 euro. Prezzo più che ponderato viste le performance.

Indice