Home / Recensione / Cooler Master MH751 e GS750: L’accoppiata perfetta per il Videogiocatore.

Cooler Master MH751 e GS750: L’accoppiata perfetta per il Videogiocatore.

Test

Allora cominciamo con le MH751 senza scheda audio, questi Headset si trovano sul mercato intorno ai 60 euro prezzo che sicuramente ne rispecchia la qualità costruttiva, che è molto buona e anche le performance sonore. Questo headset di CM si presta a funzionare tanto su PC che su console, grazie alla connettività utilizzata dal produttore. Inoltre non disdegna neanche il mobile, almeno per i device ancora forniti di Jack 3.5. L’isolamento è buono ma i bassi risultano sotto tono, soprattutto se non attaccato alla scheda audio. L’headset comunque rispecchia a livello sonoro quello che ci si aspetta quando si spendono 60 euro.
La situazione migliora e non di poco quando optiamo per utilizzare l’MH751 con la scheda audio integrata nel GS750, anche senza modifiche il suono risulta essere più pulito e bello. Con due minuti di lavoro si riesce ad ottenere una buona regolazione tra bassi, medi e alti. In tale maniera sicuramente si riesce a sfruttare al meglio il prodotto. Dobbiamo dire che le MH751 montano dei driver da 40 mm e raggiungono frequenze da 20-20000 con 26Ω, e si esprime al meglio quando viene collegata alla scheda audio del GS750. Siamo convinti sostenitori dell’uso di schede audio dedicate.

L’utilità delle GS750 arriva ai massimi livelli quando optiamo per l’utilizzo del 7.1 virtualizzato. Cosa significa? Significa che nonostante il nostro Headset abbia solo due driver via software viene simulato come se avessimo alle orecchie ben sette fonti audio differente. Questo significa che se stiamo giocando ad esempio a Battlefield V e un nemico sta per prenderci alle spalle sentiremo i passi provenire dietro di noi. Il 7.1 reale è sicuramente più preciso, ma costa decisamente di più, mentre una soluzione come questa comunque ci permette di ottenere ottimi risultati.

Il miglioramento con la scheda audio dedicata è totale e vale probabilmente per qualsiasi cuffia deciderete di collegarci.

Prove microfono.

Qui trovate la prova con microfono. Qui trovate la prova con microfono ma con una canzone in ascolto. Pare esserci un problema di interferenze a mio parere all’altezza del telecomandino. In pratica se avviamo una canzone, abbassiamo il volume al massimo dal telecomandino, quindi non sentiamo nulla nelle cuffie, poi avviamo la registrazione del nostro audio mediante il microfono appena andiamo a riascoltare sentiamo in sottofondo la canzone. Pare essere una interferenza. Succede con tre sorgenti audio differenti e con diverse schede audio. Stiamo lavorando con il produttore per capire dove sorge il problema.

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

TestCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …