Home / Recensione / Cooltek Skall – Recensione

Cooltek Skall – Recensione

Case all'opera

In questa prova, all’interno dello Skall, ho montato quello che è il mio server multimediale.

La scheda madre è un Asrock Fatal1ty Z170 Gaming K4 (Qui la nostra recensione) in formato ATX, la CPU é un Intel Core i5 overcloccato a 4.5 GHZ @1.2v, raffreddato da un Phanteks PH-TC14PE, dissipatore davvero imponente, l’alimentatore é un Antec True Power 650w 80+ Gold (Qui la nostra recensione), il tutto corredato da 4 HDD meccanici e un SSD. Scheda video volutamente omessa perché l’integrata é piú che sufficiente per lo streaming di video e film.

Nonostante l’alimentatore non sia modulare, siamo riusciti senza alcuna difficoltà a nascondere e sistemare tutti i cavi tra il tray e la paratia di destra, lasciando il dentro del case in perfetto ordine e piacevole da vedere.

Questo pc é acceso 24 ore su 24 7 giorni su 7, e grazie sia all’imponente dissipatore e all’ottimo flusso generato dal case, la CPU, vi ricordo overcloccata a 4.5 GHZ @1.2v, nelle situazioni di transcodifica dei video, dove l’i5 viene spremuto al 100%, abbiamo superato appena i 42 gradi.

IMG_20160112_161440_HDR IMG_0234

IMG_0219 IMG_0208

IMG_0207  IMG_0220

​Come possiamo vedere dalle varie foto, siamo riusciti ad installarci una scheda madre in formato ATX, un alimentatore non modulare, e un dissipatore abbastanza grosso, mantenendo il massimo ordine, riuscendo a nascondere egregiamente ogni singolo cavo.

IMG_0232

 

Indice