Home / Recensione / Corsair K60 RGB PRO con Cherry MX Viola. Recensione

Corsair K60 RGB PRO con Cherry MX Viola. Recensione

Test

Qualche parola sugli switch utilizzati.

Gli switch viola hanno una forza d’attuazione di soli 45 grammi e due millimetri di distanza. Siamo quindi difronte ad un prodotto nato per essere veloce e nello stesso tempo decisamente molto economico. Il prodotto è stato interamente costruito con materiali prodotti in Germania.

Prova in scrittura.

La mancanza di un poggia polsi è sempre un piccolo ostacolo per chi è abituato ad averlo. Quindi come prima cosa ho dovuto riabituarmi a questa situazione. Dopo qualche minuto ho preso la mano con la nostra nuova tastiera. L’attuazione è breve e il click abbastanza delicato. Gli switch rispondono con grande velocità ad ogni mio click e non è raro cliccare qualcosa di troppo, ma è questine d’abitudine. I tasti ravvicinati richiedono qualche minuto d’apprendimento. Devo dirvi che la forza che dovrete utilizzare per avviare il click vi aiuterà tantissimo a non premere due tasti per volta. Il prodotto è chiaramente pensato per dare il massimo in game e ha delle dimensioni complessive non ingombranti. Sulla scrivania sta una meraviglia.

Prova in game.

Portiamo l’auto da corsa in pista e vediamo di capire come lavora. Gli Cherry Viola sono una piccola chicca veramente simpatica da utilizzare. Praticamente l’uso è decisamente simile ad usare i RED, la forza e la distanza d’attuazione sono quelle. Con questo equipaggiamento la K60 RGB PRO è una macchina pronta per giocare, veloce ad ogni click. Anche sotto sforzo, con pressioni decisamente superiori a quelle necessarie, la tastiera è solida. Non uno scricchiolio. Siamo difronte ad un prodotto d’ottima qualità da tutti i punti di vista. Il corpo dei nuovi switch offre un feed che si sente, anche appoggiandoci la mano sopra il click non avviene, bisogna metterci la giusta forza che è tutta tranne che eccessiva.

Indice