Home / Recensione / Corsair Sabre RGB Pro wireless. Pro Gamer Muose. Recensione

Corsair Sabre RGB Pro wireless. Pro Gamer Muose. Recensione

Test

Non abbiamo ancora approfondito sul sensore, Il CORSAIR MARKSMAN 26K SENSOR è stato progettato in collaborazione con PixArt secondo le indicazioni del produttore. Da questo lavoro è nato un sensore che riesce a percorrere 650 pollici al secondo con spinta superiore a 50 G! Con 26000 DPI gestibile a singolo DPI sarà semplice trovare la velocità che più fa per voi!

Passiamo alla fase di test.

Io prediligo i mouse di grosse dimensioni e con una pancia accentuata per permettere una presa Palm. Il Sabre ha proprio la forma che prediligo.

La cosa che inizialmente mi ha lasciato un attimo scombussolato è il peso, io utilizzo un Glaive che pesa quasi il doppio. CI ho messo un poco a prendere la mano, ma non avere più cavi d’intralcio non ha prezzo.

Il mouse è estremamente veloce, pare a momenti anticipare quello che sto per fare. Se si gioca con i DPI e la sensibilità si può tenere una risoluzione alta con una sensibilità bassa cosi da essere ancora più precisi nei movimenti.
I DPI sono semplici da modificare e quindi vi permette di creare vari livelli da modificare a secondo dell’arma. Creando vari profili si può addirittura cambiare a seconda del gioco.

Molto comodo anche la gestione delle impostazioni sulla memoria del mouse, cosi facendo cambiare PC non comporterà rifare il lavoro.

Ho usato il Sabre per lo più su FPS e penso che rimarrà a farmi compagnia per un bel pò.

Si tratta di un muose che ha tutto quello che serve per essere estremamente competitivi.

Indice

Check Also

NAOS QG Mionix

TestCiao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …