Home / Recensione / Cortek Tastiera meccanica MK1 Recensione

Cortek Tastiera meccanica MK1 Recensione

Conclusione

Bene giunti alla fine della nostra recensione possiamo dire che la Cortek MK1 si è comportata benone durante questi giorni di utilizzo, design semplice e tanta solidità. A fine analisi, il più grande “difetto” di questa tastiera, con cui bisogna necessariamente fare i conti e  scontrarsi, è sicuramente il prezzo. Il produttore ha deciso di dare alla MK1 un prezzo di listino di ben 129 euro, un peletto alto a nostro parere, il prodotto per le sue qualità ad un prezzo più concorrenziale sarebbe sicuramente da consigliare e da prendere in seria considerazione per tutti gli utenti in cerca di una nuova tastiera. La nostra valutazione, non vuole assolutamente sindacare sulle scelte di Cortek ma nasce dal confronto con altri prodotti simili sul mercato, come quello di Aukey che monta gli stessi Switch Ontemu ad un prezzo notevolmente inferiore, e per coerenza di informazioni ai nostri lettori.

C’è da dire, per completezza di ragionamento, che comunque si parla di una marca italiana, quindi altri costi, qui trovate il link alle maggiori informazioni dell’azienda.

Inoltre non si tratta del solito rebrand, a cui siamo abituati con tanti prodotti cinesi.

Volendo dimenticare il discorso prezzo e valutando solo il prodotto in se, dobbiamo dire che la tastiera si comporta molto bene, belli gli effetti di illuminazione e la loro personalizzazione; Bella e soprattutto solida la scocca, con Switch che si comportano molto bene.

In una valutazione complessiva, tenendo presente prezzo e qualità assegno al prodotto quattro stelle su cinque.

Indice

Check Also

NAOS QG Mionix

ConclusioneCiao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …