Home / Recensione / Creative Pebble V3: altoparlanti 2.0, USB-C e Bluetooth. Recensione

Creative Pebble V3: altoparlanti 2.0, USB-C e Bluetooth. Recensione

Galleria Fotografica, test e conclusioni

creative

Il prodotto si presente ben imballo in una confezione abbastanza compatta. Il cavo che collega i due altoparlanti è lungo 135 Cm mentre il cavo che parte dal diffusore destro per collegare il Kit al PC o all’alimentatore è di 120 Cm. Sono presenti i libretti d’istruzione utili per il primo collegamento.

La confezione.

Il Design del prodotto è semplice ed elegante, possiamo definirlo come fatto dallo stesso produttore minimalista. Una ricerca di stile semplice che permette al prodotto di sposarsi con qualsiasi ambiante, lavorativo o meno. Le nostre casse sono un prodotto compatto e per tale motivo spostarle non comporta particolari problemi. Inoltre grazie alle connessioni utilizzate riescono a lavorare praticamente con qualsiasi fonte.

Come potrete vedere sul diffusore destro abbiamo la manopola per il volume che permette anche l’accensione del prodotto. Sulla sinistra la luce di stato che lampeggiare quando premerete il tasto posizionato sulla destra della manopola. Su di esso è disegnato il simbolo del Bluetooth e cliccandoci attiverete questo tipo di connessione. Vi basterà poi cliccare sul vostro Device per collegarlo.

Sul fondo dell’altoparlante è situato l’interruttore Low/Hight, a seconda dell’alimentazione andrete ad impostare l’uno o l’altro. Se utilizzerete una USB C o una USB A da 10W usate Hight per un bel guadagno in potenza.

Galleria Fotografica.

La porta USB C spopola sui nuovi dispositivi e PC, molto compatta e capace di una trasmissione dati ottima è la porta del momento. Per tale motivo il produttore l’ha usata, perchè permette alle nostre casse una alimentazione sufficiente per arrivare ad avere fino ad 8W RMS! L’adattatore rende poi ancora più semplice utilizzare il prodotto.

La connessione.

Ma parliamo finalmente di suono!
Siamo difronte ad un prodotto che a 37.99 Euro offre già tanto a livello di connessione, onestamente non ci aspettavamo chissà che qualità audio. Invece il produttore ci ha stupito nuovamente con un prodotto di qualità e che suona molto bene. Arriviamo infatti ad un valore rapporto segnale/rumore (SNR) 75 dB, che non è per nulla male. Se alimentate a 10W il volume riempie senza problemi la stanza e non distorce neanche al massimo del volume.
Capita infatti spesso che prodotti economici distorcano il suono quando portate al massimo del volume. In questo caso il suono rimane pulito.

La scelta del produttore di inclinare i diffusori a 45 gradi è pensata per direzionare direttamente il suono verso le orecchie. Una scelta intelligente, che possiamo definire ergonomica!

I due Driver da 2.25 pollici permettono una diffusione ideale, il tutto ad un rapporto prezzo prestazione notevole. Inoltre Creative ha creato la Audio Clear Dialog, una tecnologia capace di rendere i dialoghi più chiari, evitando che questi vengono sovrastati dagli effetti sonori.

Nel complesso il suono è corposo, buoni medi e acuti, con qualche limite dato dai bassi. Non poteva essere altrimenti in un prodotto cosi compatto. Gli altoparlanti raggiungono i 100 Hz ~ 17 kHz. Frequenze oneste per la tipologia di prodotto.

Concludiamo, il Creative Pebble V3 è un prodotto interessante e straordinariamente duttile. Pronto veramente per funzionare in qualsiasi ambiente e con qualsiasi fonte audio. La cosa straordinaria è che si possono usare in macchina o anche in un picnic, a noi basta avere anche semplicemente un power bank con l’alimentazione adatta per alimentarlo.

Il design ci permette di tenerle un ufficio o anche in un salotto elegante, senza sfigurare. Insomma per 37.99 euro non si poteva chiedere di più.

 

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

Galleria Fotografica, test e conclusioniCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto …