Home / Recensione / DeepCool CL500 Mid-Tower Airflow. Recensione

DeepCool CL500 Mid-Tower Airflow. Recensione

Case in funzione

Cominciamo a montare il nostro hardware. Il sistema a slitta per gli HDD è sempre funzionale, ci permette di montare le periferiche d’archiviazione in un attimo e comodamente. Gli spazi interni e la possibilità di gestire la posizione della slitta sono sicuramente un ottimo punto di forza per il prodotto. Potrete quindi inserire il PSU e poi ristemare la slitta, cosi da evitare di forzare.

Il frontale è stato progettato per una scheda madre di tipo ATX, ma come potete vedere una EATX alloggia senza nessun tipo di problema! L’unica cosa che devo segnalarvi, oltre alla posizione dei piedini è che perderete alcune posizione passacavi. Quindi dovrete arrangiarvi. Onestamente su un case di questo prezzo e per non essere un prodotto “compatibile” con questi formati il nostro CL500 va più che bene.

Cominciamo a rimontare il case e a scattare qualche foto.

Rimontiamo il vetro temperato e siamo a cavallo! L’effetto come potete vedere dalla foto è davvero bello. L’hardware più vicino alla paratia finestrata o quello illuminato spunta dal nulla. Otteniamo quindi un effetto oltremodo piacevole agli occhi.

Indice