Home / Recensione / DeepCool Gamer Storm Captain 240EX Recensione

DeepCool Gamer Storm Captain 240EX Recensione

Montaggio e Test

La Pompa.

Il sistema separated section, introdotto nei modelli Gamer Storm captain, vanta una particolarità progettuale e costruttiva che li rende prodotti top nel loro campo; Infatti, essi, utilizzano il sistema costruttivo con separazione della sezione “piastra di raffreddamento” dalla pompa vera e propria, ma, contenendo il tutto in un unico blocco, con il compito di far comunicare le due sezioni affidato ad un tubo esterno. Questa soluzione, oltre a conferire al prodotto un ottimo design estetico, è altamente funzionale in termini di prestazioni dato che il calore prodotto della pompa non si trasmette alla base. La base è totalmente in rame con tecnologia micro channel per un elevato scambio termico grazie alle molteplici lamelle presenti. La parte superiore della pompa è munita di un led bianco, che, illuminato, si integra perfettamente al design complessivo.

20160928_171916

Il radiatore, i Tubi e le Ventole.

Il radiatore pare essere una derivazione dell’asetek con dimensioni 274x120x27, di colorazione bianca con corpo completamente in alluminio. Esso permette il montaggio di ben 4 ventole, due per lato. I tubi sono migliori di quelli visti in modelli precedenti, danno un buon senso di solidità e sono coperti da una guaina di tessuto che evita possibili danneggiamenti. Le ventole sono delle TF120 Gamer Storm, con rotazione massima fino a 1800 RPM con AIR FLOW  153.04 CFM.

20160928_132024_hdr

Montaggio.

Procediamo al montaggio sulla nostra piattaforma di test, composta da un ASRock OC Formula e un 6600K, i test saranno prima eseguiti con CPU a Default e poi con CPU in OC a 4.5 GHZ.

Il montaggio è molto semplice, se il vostro case è fornito di foro sulla piastra della scheda madre non avrete neanche bisogno di rimuovere la scheda madre, vi basterà riporre la piastra sotto la mobo ed inserire le viti. Fatto questo si inseriscono i primi “bulloni” e poi si applicano le due piastre in alluminio.

20160928_133739

Fatto questo si inseriscono i secondi “bulloni” circolari, il tutto con facilità, usando solo le mani senza bisogno di attrezzi, poi vi basterà posizionare il blocco waterblock/pompa e avvitare gli ultimi due “bulloni”. Con la prima applicazione è utilizzata la pasta termica. La pompa opera ad un regime di 2200 RPM.

20160928_174050

Durante i nostri test in massimo stress la rumorosità delle ventole non ha mai supera i 30 dBa, rimanendo in un range particolarmente silenzioso.

20160928_133753_hdr

 

Test

Durante la nostra batteria di test vengono utilizzati stress che portano la CPU al massimo sforzo possibile, superiore a quello di uso comune, per 30 minuti a benchmark. Con temperatura ambientale di 21 gradi il Captain 240EX riesce ad ottenere questi risultati.

captain-240-temp

noise-captain-240

Indice