Home / Recensione / Fractal Design Ion+ 660W Platinum: Tutta l’affidabilità che serve. Recensione

Fractal Design Ion+ 660W Platinum: Tutta l’affidabilità che serve. Recensione

Componentistica Interna

Eccovi qualche scatto dell’interno del nostro PSU. Tutte le zone calde sono perfettamente dissipate. Il produttore ha optato per un design quasi completamente privo di fili. Uno dei più belli da vedere sul mercato. I condensatori utilizzati sono tutti condensatori giapponesi da 105 gradi. Il nostro PSU può lavorare a 50 gradi, altro sinonimo di qualità costruttiva.

Il nostro PSU si trova sul mercato a circa 120 euro. Per un prodotto con certificazioni Platinum il prezzo non è affatto male.

L’OEM è High Power, con un PCB a doble Sided. Il Design del PCB è disegnato alla perfezione, con tutti gli spazi necessari per permettere ai componenti un ottima dissipazione generale.

Con un carico di 131W  il PSU assorbe 145w, con una efficienza di circa il 90%. Quando il carico sale a 329W il PSU assorbe 359W con una efficienza dei circa 91.8%. Con un carico di 660w il PSU assorbe 743W con una efficienze di circa 88.7%. La temperatura massima segnata è stata di circa 55 gradi con un rumore inferiore ai 30 dBa.

C’è da segnalare però che con carichi di pochi watt il prodotto è poco efficiente, parliamo di carichi al 2%. Questo però è un non problema, visto che facilmente un PC moderno consumo dai 70w ai 100w in idle.

I ripple sulla 12V al 20% di carico fanno segnare un valore di 8.0 mv. Quando il carico sale al 50% il valore ripple è 8.5 mv. Al 100% di carico il valore di ripple è 16.3 mv. Abbiamo quindi un ottima soppressione dell’ondulazione.

 

Indice