Home / Recensione / Fractal Design Vector RS, doppio top e tanta qualità. Recensione

Fractal Design Vector RS, doppio top e tanta qualità. Recensione

Design ed Esterno

Estraiamo il pesante Vector RS dal suo guscio di polistirolo. Perdonate se ancora sono presenti le pellicole ma cerco di rimuoverle sempre a lavoro finito cosi da evitare graffi o macchie nelle zone da esse protette. La paratia finestrata in vetro temperato è ampia e ha i bordi totalmente oscurati. Sul frontale troviamo una zona lucida e una opaca. Il design di questa parte è asimmetrico con una punta verso destra se visto frontalmente. Ai lati del frontale troviamo le due griglie che permettono alle due ventole da 140 MM di respirare, una terza ventola in espulsione è montata sul retro del case. Mentre abbiamo poco da dire sulla paratia non finestrata, tranne che per la presenza di un pannello fono assorbente che la ricopre totalmente internamente.

Il case permette di installare la scheda video in verticale ma dovrete acquistare separatamente il riser, inoltre il PSU va inserito da questa parte e fissato su un apposito supporto facilmente removibile.

Questo è il top che troveremo montato di serie, non è presente nessuna ostruzione il che ci permette di vedere internamente. In questa maniera è comunque possibile montare delle ventole, vi basterà installare l’apposito supporto che trovate in bundle. La parte inferiore è anche essa totalmente forata e presenta un grosso filtro anti polvere, tutte le operazioni di pulizia dei filtri richiedono la rimozione del frontale.

Connettività.

Indice