Home / Recensione / Gamer Storm Macube 310, case ATX con vetro temperato. Recensione.

Gamer Storm Macube 310, case ATX con vetro temperato. Recensione.

Case in funzione

Qui potete vedere le slitte per le periferiche d’archiviazione, quelle da 3.5 pollici sono dotate di fori anche per periferiche da 2.5 pollici. Utilizzerete poi delle viti per bloccare le nostre periferiche tra cui SSD e HDD.

Andiamo ad osservare il retro del case, il cable management risulta essere molto semplice. Gli spazi sono stati studiati per permettere all’utente di ottenere un ottimo risultato, pulito ed ordinato. Grazie allo fascette in velcro e alla possibilità di inserire altre fascette classiche in posizioni strategiche, potrete senza problemi tenere a bada una grande quantità di cavi.

Montiamo il resto dell’hardware e andiamo a vedere come risultano occupati gli spazi, come potete ben vedere nonostante la presenza di un AIO da 360 MM lo spazio risulta essere più che sufficiente. Il produttore dichiara la possibilità di ospitare schede video fino a 330 MM, è possibile farlo anche montando un AIO come il nostro. Volendo lo spazio permette di montare un AIO da 360 mm anche nella parte superiore.

Una volta richiuso il nostro case possiamo apprezzarne pienamente la bellezza. Il prodotto riesce a valorizzare a pieno l’hardware installato al suo interno, fornendoci una vista piena e bella da vedere di tutto quello che installeremo al suo interno e celando le parti meno interessanti. Vi ricordo che nella foto vi sono incluse le tre ventole del Castle 360. Il case monta un unica ventola da 120 mm non RGB sul retro in espulsione.

 

Indice