Home / Recensione / IN WIN BR24 AIO da 240 MM. Recensione

IN WIN BR24 AIO da 240 MM. Recensione

Configurazione e Test

L’hardware utilizzato nei nostri test.

Grazie ad AMD da questa recensione in poi sfrutteremo il Top di marca sul socket AM4, quindi il 1800x. I test verranno condotti a default e in OC a 4ghz.

Rumorosità e temperature

I test sono stati svolti con temperatura ambiente di 20 gradi.

Test con il Ryzen 1800x.
Ryzen 1800x a stock.

Ryzen 1800x a 4Ghz.

Test precedenti di dissipatori con il Ryzen 1600.
Ryzen 1600 a stock.

Ryzen 1600 a 3.8Ghz.

Sistema di montaggio.

Per bloccare il nostro dissipatore e necessario utilizzare il back plate proprietario su piattaformeAMD. Poi con apposite viti si bloccherà la pompa per avere un’ottima adesione. L’assemblaggio è veramente molto semplice e alla portata di chiunque.

Il sistema di illuminazione.

Le ventole utilizzano il connettore a tre Pin ARGB che oramai troviamo su quasi tutte le schede madri di ultima generazione. Il produttore però inserisce all’interno della confezione anche un controller.

Potrete quindi decidere se utilizzare il software proprietario della scheda madre per la gestione dell’illuminazione oppure se affidarvi al controller esterno fornito in dotazione.

Indice

In Live su Twitch! Offline su Twitch.