Home / Recensione / MSI MEG Z390 ACE: bellezza e qualità. Recensione

MSI MEG Z390 ACE: bellezza e qualità. Recensione

In Funzione, Test e Overclock

Test.

Cinebench.
Più alto è meglio.

Chart by Visualizer
Chart by Visualizer
Proseguiamo con il benchmark di HWR basato su blender.

Più basso è meglio.

Chart by Visualizer

Passiamo a Wprime 1024.

Più basso è meglio.

Chart by Visualizer

Aida Suite.

Più alto è meglio.

Chart by Visualizer
Chart by Visualizer

CPU-Z Benchmark.

Più alto è meglio.

Chart by Visualizer

Overclock.

Le 13 fasi d’alimentazione fanno assolutamente il loro lavoro. Il nostro 9900k assorbe ben 180w in overclock durante gli stress test e tenerlo a bada non è semplice ne per la scheda madre ne per il dissipatore. A voltaggi sulla CPU siamo vicini a quelli visti con Asus nelle altre recensioni, con 1.29 v e LLC a 4. Questo ci permette di tenere la CPU sotto gli 80 gradi e di toccare i 5100 Mhz.

Ma dove la MSI ci ha veramente impressionato è lato RAM, con diverse proposte non eravamo riusciti ad ottenere i 4266 Mhz CL 19 in XMP. Ci eravamo dovuti fermare a 4100 Mhz. Con la MEG il problema non è esistito, neanche un fake boot a disturbarci. La cosa che più ci ha impressionato è come utilizzando i profili che il produttore ci fa trovare nel bios sotto la voce Memory try it, le RAM abbiamo toccato i 4400 Mhz a 18 19 19 39! Il lavoro fatto sotto le ram è impressionante e siamo sicuri che lavorandoci si poteva anche ottenere di più.

Indice