Home / Recensione / Noctua Chromax Black series: NH-D15, NH-U12S e NH-L9i Chromax.black. Nuovi colori ma qualità sempre al top. Recensione

Noctua Chromax Black series: NH-D15, NH-U12S e NH-L9i Chromax.black. Nuovi colori ma qualità sempre al top. Recensione

Configurazione e Test

L’hardware utilizzato nei nostri test.

Grazie ad AMD da questa recensione in poi sfrutteremo il Top di marca sul socket AM4, quindi il 1800x. I test verranno condotti a default e in OC a 4ghz.

Rumorosità e temperature

I test sono stati svolti con temperatura ambiente di 20 gradi.

Test con il Ryzen 1800x.
Ryzen 1800x a stock.

Ryzen 1800x a 4Ghz.

Per le performance del L9i dovremmo aprire una piccola parentesi, dato che non possiamo montarlo sulla piattaforma AMD per ovvi motivi e anche perchè dobbiamo rispettare i parametri del produttore per quanto riguarda il TDP. Abbiamo quindi usato il nostro pentium G4560, con il dissipatore stock abbiamo toccato i 79 gradi, mentre con il piccolo Noctua abbiamo registrato una temperatura di soli 61 gradi! Avendo quindi anche margini di overclock

Test precedenti di dissipatori con il Ryzen 1600.
Ryzen 1600 a stock.

Ryzen 1600 a 3.8Ghz.

Sistema di montaggio.

Per i due grossi il sistema d’ancoraggio su AMD sfrutta il backplate della scheda madre. Per montare il D15 dovrete rimuovere la ventola centrale, cosi da poter stringere le viti senza problemi.

NH-D15 Chromax.black.

NH-U12S Chromax.black.

NH-L9i Chromax.black.

Il sistema d’ancoraggio del piccolo L9i usa solamente quattro viti che andranno messe dal retro della scheda madre. Il dissipatore è compatibile con qualsiasi kit di ram e non è invasivo. Anzi vi permetterà di montare il PC in uno spazio praticamente inesistente.

Indice