Home / Recensione / Noctua NH-D12L. Recensione

Noctua NH-D12L. Recensione

Gallery

Le due torri, come anticipato, vantano dimensioni differenti ma sono percorse dallo stesso numero di heatpipes in rame che partono dalla base di contatto con la CPU.

Anche la base del prodotto è in rame, per ottenere uno scambio termico superiore.

La folta superficie lamellare invece è in alluminio. Il produttore tende a chiudere i lati, lasciando solo piccoli fori. In questa maniera la pressione all’interno delle alette è superiore e l’aria tende ad allontanarsi uniformemente solo in una direzione.

Il produttore spedisce il Noctua NH-D12L con la ventola già montata, ma per fissare il dissipatore alla scheda madre sarà necessario rimuoverla momentaneamente.

Le clip usate rimangono salde al dissipatore, quindi togliere e reinserire la ventola è un gioco da ragazzi.

Ho fatto le foto con la seconda ventola per mostrare come questa possa essere adattata a seconda dell’altezza delle RAM.

Questo permette al nostro dissipatore una compatibilità 100% con qualsiasi RAM decidiate di montare.

Indice