Home / Recensione / NZXT 510 Elite RGB. Recensione

NZXT 510 Elite RGB. Recensione

Il case all’interno

Cominciamo a disassemblare il nostro case.

La paratia sul retro presenta una apertura con tanto di filtro anti polvere. Da questa griglia le ventole presenti sul frontale pescano l’aria fresca per immetterla nel case.

Il produttore ha inserito delle canaline per il passaggio e il bloccaggio dei cavi. Sul retro è possibile montare ben 3 HDD da 3.5 e due da 2.5 pollici. In alto potete anche vedere il controller RGB che si interfaccia con USB a CAM, per gestire ventole e gli RGB.

Diamo un occhiata alla paratia finestrata.

Il produttore in bundle fornisce quattro ventole, due sono RGB e montate sul frontale. La distanza tra le ventole e il vetro temperato le rende poco visibili quando spente e le fa risaltare quando accese.

Una barra rialzata ci permetterà di nascondere tutti i cavi. Il vetro temperato è rinforzato nella parte superiore e si blocca al case con un unica vite.

Il case permette di montare la scheda video anche in verticale, il riser non è incluso.

Indice