Home / Recensione / Raijintek Ponos: Mid Tower con vetro temperato. Recensione

Raijintek Ponos: Mid Tower con vetro temperato. Recensione

Il case all’interno

Rimuovendo la parte frontale possiamo osservare questo enorme filtro anti polvere. La connettività con tutti i suoi cavi può essere rimossa completamente.

Una volta rimossa la parte frontale possiamo montare ventole o AIO in questa zona. Gli spazi sono più che sufficiente ad ospitare un AIO da 360 MM senza in nessun modo andare a dare fastidio a scheda madre o GPU.

Il retro del case ha gli spazi necessari per un buon cable management che però dovrete concentrare nella parte bassa del case. La conformazione del case offre molti spazi frontali, ma perdiamo un poco di comodità sul retro, anche se lo spessore tra la paratia e la piastra rimane buono. Il grosso copri PSU copre tutta la parte bassa del case, sulla sinistra troviamo una comoda slitta per due HDD da 3.5 pollici e troviamo tre posizioni, una sul retro e due sul copri PSU per periferiche d’archiviazione da 2.5 pollici.

Rimuoviamo anche la paratia finestrata cosi per comprendere come ha fatto il produttore a creare lo spazio per una grossa scheda madre dual socket.
Come potete vedere il produttore ha optato per una piastra piatta sulla quale ha operato una doppia scelta che andremo ora a vedere. Potrete sia installare un enorme scheda madre e una lunghissima scheda video, oppure installare una scheda madre anche E-ATX ed inserire anche un AIO da 240 MM sulla piastra della scheda madre. Il copri PSU presenta una serie di aperture, la prima la troviamo per mettere il mostra il PSU, un altra significativa apertura è sul frontale per ospitare un AIO da 360 MM. Inoltre sempre su questa zona potrete installare delle periferiche d’archiviazione.

Indice