Home / Recensione / Raijintek Ponos: Mid Tower con vetro temperato. Recensione

Raijintek Ponos: Mid Tower con vetro temperato. Recensione

Case in funzione

Ora è il momento di cominciare a montare il nostro hardware. Per farlo cominceremo come sempre montando PSU e reparto d’archiviazione, quest’ultimo prevede due slitte per HDD da 3.5 pollici e una posizione per SSD da 2.5 sul retro. Dovrete usare quattro viti per fissare tali prodotti al case case, non sono infatti previsti sistemi ad aggancio rapido.

Andiamo a montare il restante hardware nella parte frontale. Vorrei che notaste quanto spazio ci rimane a disposizione sia nella parte superiore che sulla destra. Ipoteticamente è possibile installare una scheda madre dual socket e due AIO, uno da 280 MM e uno da 360 MM senza nessun tipo di problema. Quasi nessun case, se non nessuno, tra quelli della fascia consumers permettono di montare schede madri di questa grandezza. Per una configurazione standard ATX come la nostra lo spazio è veramente tanto, potrete sbizzarririvi a creare un ottimo flusso d’aria.

Richiudiamo il case inserendo le varie paratie cosi da poter andare a vedere come si ripresenta con l’hardware completamente montato. Dobbiamo dire che il vetro trasparente ci piace sempre tanto, poter ammirare l’interno dal case e quindi il nostro hardware è sempre un piacere. Anche lasciar vedere il PSU, che con il tempo stanno diventando sempre più belli da vedere, è un altra chicca.

Il nostro case monta un unica ventola in espulsione e non ha illuminazione RGB, se vorrete dare del colore la scelta sarà completamente vostra. A noi il risultato finale piace tanto anche cosi. Questo prodotto pare essere capace di essere utilizzato in qualsiasi luogo e soprattutto con qualsiasi build, una cosa più unica che rara.

Indice