Home / Recensione / Razer Acari: Il Tappetino nato per le alte velocità. Recensione

Razer Acari: Il Tappetino nato per le alte velocità. Recensione

Introduzione

razer

Oggi proveremo per voi un tappetino molto particolare da poco lanciato da Razer. Il noto produttore di accessori e periferiche da gaming è da sempre attento alle esigenze dei videogiocatori. Quindi ha deciso di creare ACARI, un tappetino per mouse ad alta velocità. Non è un semplice modo di dire, l’obiettivo del produttore era creare una superficie a pochissimo attrito e che quindi riuscisse ad più velocità dei classici mouse pad.

Quindi si è optato per un prodotto a struttura semi rigida e con spessore di soli 1.95 MM. Lo strato più superficiale è oleofobico il che significa che non lascerete aloni dovuti alla sudorazione, cosa molto antipatica ma normale su tantissime superfici. Sotto questo strato si nasconde quello che andrà poi a fare la differenza. Siamo difronte ad una struttura ruvida a nano perle attivate all’ultravioletto. Questa offre al mouse una superficie ideale per funzionare al meglio delle proprie potenzialità. Se utilizzate alti DPI il vostro sensore “lavorerà in modo più intenso” con la necessità di dover avere una superficie migliore sulla quale “leggere i vostri movimenti”. Il lavoro del produttore mira ad offrire una superficie ideale per mouse con base in PTFE! E certifica la superficie dell’ACARI come l’ideale per i sensori Pixart che come sappiamo troviamo praticamente su tutti i mouse di fascia medio alta.

Nella pagina successiva troverete il tutte le informazioni tecniche sul prodotto.

 

Indice