Home / Recensione / Recensione RX 480 Nitro by Sapphire

Recensione RX 480 Nitro by Sapphire

Approfondimento DX12, Chi ne ha vantaggi?

Leggendo in giro del pieno supporto alle DX12 da parte delle VGA AMD, e soprattutto di un leggero vantaggio rispetto alle schede video Nvidia ho deciso di provare Ryse of the Tomb Raider e Hitman in DX12, con mio stupore posso confermare che con CPU di fascia estrema come quella che normalmente utilizzo non vi è nessun tipo di guadagno a passare tra le DirectX11 alle 12! E cosi, dato che queste api dovrebbero spostare il carico di alcuni calcoli dalla CPU alla GPU ho deciso di spostarmi su un sistema con un 6600k, per vedere se su un sistema con CPU nettamente inferiore il lavoro delle DirectX12 si noti o se ancora dobbiamo attendere.

Segnalo che la medesima cosa mi è successa testando GTX 1070, Fury x, 380x e GTX 780. Quindi non è assolutamente imputabile alla RX 480.

Andiamo a noi, visto e considerato che i miglioramenti sia con Nvidia che con AMD in presenza del 5960x a 4.6ghz erano nulli, ho pensato che forse era meglio eseguire questi test su un altra piattaforma, inoltre ho anche disabilitato due core e impostato la frequenza a 3ghz per vedere il comportamento di queste API.

Con CPU a defaut Rise of the Tomb rider ha totalizzato 73.11 FPS in DX11 e 73.91 in DX12.

Con CPU con due core e 3 GHZ di frequenza ha totalizzato 69.3 FPS in DX11 e 74.99 in DX12.

Con CPU a defaut in Hitman ha totalizzato 69 FPS in DX11 e 77.8 in DX12.

Con CPU con due core e 3 GHZ di frequenza ha totalizzato 41 FPS in DX11 e 44 in DX12.

La prima cosa che salta all’occhio e come i due giochi siano stati concepiti, TR regge anche con un dual core, probabilmente perchè programmato per sfruttare meno core, mentre invece Hitman risente della mancanza dei core, abbiamo un netto calo prestazionale.

Succo della questione è che per poter usufruire in pieno delle DX 12, oltre che aspettare giochi completamente nativi e meglio concepiti di questi, bisogna avere CPU di fascia medio bassa.

Proseguendo nella mia indagine, che inizialmente prevedeva i test sul pentium G3258 per vedere se effettivamente la Directx 12 portava a dei miglioramenti, ho riscontrato problemi nell’installare su questa piattaforma i driver AMD, nonostante sia aggiornata a windows 10, mentre con i driver Nvidia nessun problema. Ho provato la GTX 780 Strix in maniera simile ai test effettuati sul 6600k decurtato di due core e con frequenza di 3ghz.

Con Rise of the Tomb Rider ha totalizzato 65.4 FPS in DX11 contro i 63,2 in DX12, mentre in Hitman sono passato da 36.4 FPS della DX11 ai soli  34.6 dell DX12.

Segno che su questa serie, tenendo presente che i test sono stati effettuati su un dual core poco adatto al gaming, la DX12 non porta miglioramenti, e qui siamo in un ambito di sicuro collo di bottiglia.

Check Also

PhysX, scheda video dedicata? Ne vale pena?

Approfondimento DX12, Chi ne ha vantaggi?Una delle curiosità che attrae alcuni gamers ciclicamente è la …