Home / Recensione / Sharkoon Skiller SGK50S4 Whyte: I mille volti di una meccanica personalizzabile. Recensione

Sharkoon Skiller SGK50S4 Whyte: I mille volti di una meccanica personalizzabile. Recensione

Foto Gallery

Sharkoon oltre a qualche bel gadget ci ha inoltrato tre kit completi di switch per sostituire tutti i tasti presenti sulla tastiera. Aver fatto pacchetti più piccoli, come vi dicevo prima, ha il senso di contenere il prezzo e permettere una personalizzazione del prodotto che tiene conto del differente uso di ogni tasto.

Il tasto P non serve sia veloce come il tasto W. La base del ragionamento è proprio questa.

La tastiera ci giunge ben imballata, come un tesoro. Troviamo un ottimo panno in microfibra che ci permetterà di pulire la tastiera cosi da tenere i tasti bianchi sempre lucenti.

Il prodotto, come si evince dalle foto, è dotato dell’immancabile illuminazione RGB!

L’assenza del tastierino numerico lo rende un prodotto completamente da gaming. Questo significa più spazio sulla scrivania per il mouse, periferica che sicuramente necessità di maggiore superficie di manovra.

Inoltre una tastiera corta può essere sistemata con qualsiasi inclinazione sul tavolo, in tale maniera il gamer adatterà la posizione alle proprie esigenze, cosa molto più complessa da fare con quelle complete e di grosse dimensioni.

Prima di passare alla parte interessante, citiamo anche il cavo con USB C. Molto morbido e flessibile. Visto anche il bell’aspetto lo si può tenere tranquillamente sulla scrivania senza rovinare l’aspetto dell’intera build. Lo scopo è quello di rendere gli spostamenti della tastiera confortevoli, con un cavo che si adatta alle diverse esigenze d’uso.

Indice