Home / Recensione / Sharkoon Skiller SGS40: La sedia da gaming senza compromessi. Recensione

Sharkoon Skiller SGS40: La sedia da gaming senza compromessi. Recensione

Prove e conclusioni

sharkoonCominciamo con una bella gallery, il montaggio è veramente semplice e in bundle troverete tutto il necessario. La sedia pesa non poco quindi per spostarla fatevi aiutare. L’imballo è bello massiccio e questo è una sicurezza che vi eviterà di trovare danni al prodotto. Tutto è sigillato singolarmente.

Leviamo le pellicole e cominciamo ad apprezzare la fattura dei materiali.

Le cuciture, i materiali, le schiume utilizzate sono tutte d’ottima fattura. La sedia è estremamente elegante e montarla è veramente semplice, sono pochissime le viti da utilizzare e sbagliarle è pressochè impossibile. Il sedile vanta tantissime regolazioni possibili, nel nostro video troverete tutte le indicazioni su come impostare la vostra sedia.

La base rotante vi permetterà di montare le cinque ruote che sono tra l’altro dotate di freno. Anche questa operazione è estremamente semplice.

Il momento di provarla è giunto.

La Skiller SGS40 ha una seduta estremamente comoda e facile da regolare. Da subito, appena si accarezza la simil pelle, si comprende che il prodotto vanta materiali di prima scelta. La schiuma ad alta densità tra 60-70 kg/m3 fa il suo lavoro, la sedia è comoda ma sostiene perfettamente il peso. Le cuciture sono di qualità e questo permetterà al prodotto di durare anni e anni. Il design è stato ben pensato dal produttore che senza esagerare è riuscito a creare un prodotto riconoscibile facilmente

Il SGS40 viene venduta in quattro colorazioni, simil pelle e tessuto.

Nel nostro video vi mostriamo le possibili regolazioni, dategli un occhio!

Comodità.

La Skiller SGS40 è un prodotto che si trova sul mercato a circa 300 euro, il prezzo rispetta chiaramente la qualità costruttiva del prodotto. La sedia è realmente personalizzabile nella posizione che più vi farà comodo. Potrete passare da una modalità film, quindi belli stravaccati e sdraiati, a una modalità gaming con lo schienale a 90 gradi! I poggia gomiti possono essere posizionati in tutte le direzioni, questo è fondamentale per arrivare ad ottenere una posizione comoda.

Le ruote sono fantastiche, vanno che è una meraviglia, la possibilità di bloccarle poi è una cosa che non può non far gola a tanti. Io sono alto circa 170 CM e peso 80 kg, la Skiller non solo mi ospita in modo spettacolare, ma a momenti risulta essere larga. Ma non larga con accezione negativa. Siamo difronte ad una vera e propria poltrona, comoda e che supporta benissimo le zone più delicate della nostra schiena.

Qualità.

Sharkoon nuovamente ci stupisce con un prodotto estremamente curato e che non lascia nulla al caso. Si trovano tantissime sedie da gaming, per tutte le tasche, inizialmente sembrano tutte valide ma poi con l’uso o soprattutto se la vostra schiena non è al 100% cominciano i problemi. La Skiller SGS40 invece si presenta a noi come un prodotto di fascia alta che pur mantenendo un prezzo sotto ai 300 euro punta a sfidare prodotti che costano dai 50 ai 100 euro in più.

Non è facile puntare a questa tipologia di mercato, dominato da alcuni marchi considerati mostri sacri. Ma come abbiamo imparato negli anni i ragazzi di Sharkoon non temono le sfide. Le SGS40 sono dei prodotti studiati e con materiali d’alta qualità.

Concludiamo, e vi ricordiamo di guardare il video che completa questo nostro articolo. La Skiller SGS40 si trova sul mercato a circa 300 euro e vale ogni singolo centesimo, spendere quei 100 euro in più rispetto a sedie più economiche è più che giustificato dalla qualità dei materiali utilizzati.

Assegniamo al prodotto 5 stelle e un award.

Indice