Home / Recensione / Sharkoon TG4M RGB. Recensione

Sharkoon TG4M RGB. Recensione

Design ed Esterno

Il nostro case si presenta con un enorme finestra che vi permetterà di vedere tutto l’hardware che andrete a montare all’interno.

Il vetro temperato è di ottima qualità ed è coperto da una doppia pellicola per proteggerlo da danni accidentali durante le fasi di assemblaggio.

Il frontale del case è completamente aperto, anche sui lati troviamo delle griglie per l’aria. Tale soluzione è sicuramente una mano santa a livello di flusso d’aria.

La parte superiore del case è totalmente chiusa, in questa zona non è possibile installare ventole o AIO.

Come detto in prima pagina non troviamo il copri PSU, tale scelta sicuramente vi costringerà ad essere più ordinati con la gestione dei cavi. Ma nello stesso tempo vi permetterà di mettere in bella mostra il vostro PSU.

 

Connettività.

Nella parte superiore del case troviamo due porte USB 3.0, i connettori Jack 3.5 pollici per microfono e cuffie. Il tasto reset è stato utilizzato dal produttore per gestire i led, ma se decidere di collegare il controller alla scheda madre potrete ricollegare il connettore all’apposito due pin e riutilizzare il tasto per resettare il PC.

Indice