Home / Recensione / Sharkoon TG7M RGB. Recensione

Sharkoon TG7M RGB. Recensione

Case in funzione

Il copri PSU è sicuramente un grande alleato per la gestione dei cavi. Ma il case comunque vanta le dimensioni giuste per poter ospitare cavi anche Sleeve di ogni dimensione.
Con un paio di fascette e un poco di pazienza potrete ottenere un assemblaggio pulito e bello da vedere.

Il case può ospitare dissipatori ad aria alti fino a 172 MM e schede video lunghe fino a 380 MM, ovviamente dovrete tenere presente che se installerete un AIO questo spazio diminuirà.

Il case supporta schede madri di dimensioni fino a E-ATX, ecco perchè troviamo i fori a diverse distanze. Questo significa che il nostro prodotto si presta anche ad un utilizzo più professionale.

 

Accendiamo il nostro PC.

Avere quattro ventole A-RGB in bundle offre sicuramente un grosso vantaggio per quanto riguarda la personalizzazione del prodotto.
Il controller vi permetterà di tenere autonomi i dispositivi che collegherete ad esso o di gestirli comodamente tutti dal software della scheda madre.

IL grosso vetro temperato offre all’utente una vista invidiabile su tutto il suo hardware.

 

Indice