Home / Recensione / TEAC UD-501

TEAC UD-501

Descrizione

DSCN9700

UNBOXING


PACKAGING
Il Packaging è semplice e robusto: uno scatolone con all’interno l’imballaggio utile a tenere saldo e protetto il DAC.

BUNDLE
Il bundle è composto da:
cavo di alimentazione;
un cavetto RCA (sostituibile con cavi migliori RCA o XLR);
il manuale e la garanzia.

MATERIALI
TEAC usa su tutte le gamme una struttura in Acciaio ed alluminio spazzolato, ovviamente li ritroviamo anche sull’UD501. Questi due materiali rendono solido e perfettamente stabile il DAC. Le manopole sono in alluminio e i connettori sono dorati, tranne quello USB.
DRIVER & TEAC HR-AudioPlayer
Il TEAC viene visto dal computer come un’uscita digitale qualora fosse connesso tramite USB. I driver non hanno dato alcun problema con qualsiasi computer e tutti i formati di lettura erano fruibili.
Il Player fornito gratuitamente da TEAC ai possessori di tale dispositivo è scaricabile a questo indirizzo http://www.teac-audio.eu/en/products/ud-501-90205.html. Player di ottima qualità e facile usabilità, basta inserire in configurazione quale dispositivo TEAC state usando caricare i file dal vostro Hard Disk o dal vostro lettore CD, sedersi comodamente ed abbandonarsi all’ascolto. Veloce nei caricamenti e nel passare da una traccia all’altra.

DSCN9708

DESCRIZIONE
In primis come sempre eccovi il link al produttore http://www.teac-audio.eu/en/products/ud-501-90205.html
Già dalla descrizione si può notare come il prodotto è veramente completo sotto il profilo tecnologico.
Legge sia il formato PCM fino a 32bit e 384kHz, sia il formato DSD 2.8 e 5.6MHz.
L’ingresso USB è tipo asincrono e ciò permette di rendere indipendente la trasmissione dal clock del computer.
Consente inoltre due ingressi coassiali e due ingressi digitali.
Scoperchiandolo però si vedono anche altri pezzi più interessanti tra cui la doppia alimentazione: una per canale. (Gli alimentatori sono di tipo lineare con toroidale)
Il design è di tipo dual mono e perciò con i canali indipendenti e con proprio circuito, in modo da eliminare le interferenze tra i due canali, e con la doppia alimentazione fare ciò a partire dall’alimentazione.
I DAC usati sono i PCM1795 di Texas Instrument http://www.ti.com/lit/ds/symlink/pcm1795.pdf in configurazione, come già detto, dual mono. Fanno parte dei DAC di fascia alta di TI caratterizzati da alta dinamica, alta separazione tra canali , basso rumore e bassa distorsione armonica. È nativamente 32bit e 192kHz.
Gli operazionali che sono sfruttati per le uscite analogiche sono invece i MUSES8920 http://www.njr.com/semicon/PDF/MUSES8920_E.pdf , operazionali ad uso audio, posti subito dopo l’uscita del DAC e gli N5532 http://www.ti.com/lit/ds/symlink/ne5532.pdf per le altre funzioni rimanenti (filtro e buffer). Non nascondo come ciò sia sempre stato di non mio totale gradimento dato che avrei usato i MUSES in ogni posizione, andando piuttosto ad ingrandire un poco le dimensioni finali del prodotto.
Ciononostante tutte le sezioni analogiche sono particolarmente curate con una circuiteria completa e da manuale.
L’interfaccia USB è invece curata da un chip TI il TMS320C6748 http://www.ti.com/lit/ds/symlink/tms320c6748.pdf un chip altamente tecnologico gestito per gestire al meglio i segnali audio digitali permettendo anche i calcoli in floating point.
L’UD501 non viene così scarno, nel senso non si limita al discorso hardware e circuito, sul segnale PCM permette l’utilizzo di tre filtri digitali: flat (no filter), sharp e slow; sul segnale DSD permette l’uso di quattro filtri analogici che cercano di personalizzare il suono pur mantenendo lineare la risposta in frequenza.
Altre caratteristiche sono: la possibilità di spostare il polo caldo dell’XLR (per intenderci il +) dal polo 2 al polo 3 e viceversa, permettere l’uso contemporaneo dell’uscita cuffie e delle uscite posteriori e la possibilità di attivare l’upconverter.
Da sottolineare il fatto che se il segnale in ingresso è 352kHz o 384kHz nativo vengono esclusi il circuito di upsampling e i filtri digitali.
Infine l’upsampling sarà sempre effettuato a 24bit e 192kHz.

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

DescrizioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …