Home / Recensione / TEAC UD-501

TEAC UD-501

TEST

thd line thd cuffie line line up cuffie
I Test come sempre sono suddivisi in risposta elettrica, THD e risposta in frequenza.
Le uscite XLR portano 4V e 35mA con una corrente residua di 1.5nW, l’impedenza d’uscita è come dichiarato pari ad 88Ohm.
Le uscite RCA portano 2V e 68mA grazie al doppio buffer, ma hanno una corrente residua di 170nW. Se ne deriva che in casa usare le uscite bilanciate risulta migliore per un minor rumore in continua, ma i valori sono sempre tanto bassi da non dare alcun problema reale. (Il bilanciato non è meglio perché è meglio semplicemente permette più configurazioni interne agli apparecchi). L’impedenza d’uscita è pari a 22Ohm.
L’uscita cuffie giunge fino a 5V e 85mA permettendo così l’uso di varie cuffie di buon livello solitamente comprese tra i 200-400 euro. Una corrente residua di 23nW rende decisamente certa la salvezza delle cuffie collegate. L’impedenza d’uscita è bassa dato che si è ottenuto un valore di 0.2Ohm.
La risposta all’impulso è sempre estremamente veloce e precisa.
Il THD ottenuto è sempre a livelli molto bassi e si può assimilare ad una linea esso è pari a 0.002% quindi assai basso (con una strumentazione migliore si potrebbe arrivare probabilmente ai 0.0015% dichiarati il valore è però assai vicino e considerando il calcolo degli errori il dichiarato è effettivamente corrispondente al valore post calcolo). Solo l’uscita cuffie presenta un valore superiore di circa 0.025%.
La risposta in frequenza è sempre estremamente lineare con i 20kHz a -0.2db, indipendentemente dal filtro adottato: i filtri hanno effetto dai 30kHz in poi.
La risposta in frequenza non cambia con l’adozione dell’upsampling.
La risposta in fase è sempre lineare e si aggira attorno ai 2° massimi di rotazione, tuttavia con l’adozione dell’upsampling dai 2kHz vi è l’inizio di una rotazione che a 20kHz tocca i 40° di rotazione, tale valore rimane sotto la rotazione utile a percepirla fattivamente.

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

TESTCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …