Home / Recensione / Technics SB-C700

Technics SB-C700

Test

thd rispfreqtot rispfreqfas

I Test come sempre sono indicativi, ma corrispondono sempre in modo accurato a ciò che si ascolta, possono non piacere a tutti, ma a differenza dei nostri gusti essi non mentono ed estrapolano tutto ciò che di serio può essere detto su un diffusore.

Gli SB-C700 non sono né diffusori campioni del basso, né campioni di linearità di risposta in frequenza, ciò che stupisce è la regolarità della risposta in fase, non lineare perché ad oggi essa è impossibile, ma caratterizzata da una funzione particolarmente interessante che vede al suo interno una sola rotazione di fase e poi un andamento che da 1kHz in su può essere considerato quasi lineare, con LAPC attivo mentre si contano tre rotazioni con un normale amplificatore (se esso è lineare) con LAPC disattivo, il che consiste pur sempre un numero bassissimo di rotazioni a conferma del fatto che questi diffusori sono realmente a fase lineare.

Dai test in frequenza si evince un diffusore che è abbastanza lineare anche se i medio bassi e la prima parte dei medi sono caratterizzate da un SPL minore rispetto alle altre frequenze, inoltre si può notare come il diffusore, complici le dimensioni non sia un campione dei bassi profondi, dato che anteriormente è caratterizzato da un decadimento nelle prime due ottave.

Il THD è sempre inferiore all’1% e la risposta all’impulso è tra le più veloci sul mercato.

Il reflex posteriore è tarato attorno ai 45Hz, non sporca la risposta anteriore del diffusore e dà qualche minimo beneficio tra i 60 Hz e i 100Hz

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

TestCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …