Home / Recensione / Technics SB-C700

Technics SB-C700

Recensione

technics cassa

Come suonano dei diffusori a fase lineare? Non c’è molto da aggiungere oltre alla costatazione del fatto che “Suonano dannatamente bene”. Pur essendo dei bookschelf hanno riempito bene la mia sala d’ascolto, anche se in tutta onestà non le consiglierei per metrature quadrate troppo superiori ai 20m2.

Diffusori completi se consideriamo le dimensioni, capaci di estendersi molto bene alle alte frequenze e di suonare ottimamente dettagliati e precisi sia in gamma media, sia in gamma alta. Dotati di un medio basso e di un basso apprezzabile, che definirei secco e preciso, ed anche dotato di corpo se oltre il 100Hz, al di sotto si iniziano a percepire alcune difficoltà, che tuttavia è la fisica, regina da cui nessuno può scappare, ad imporre tramite le sue leggi. Queste difficoltà partono da una bassa corposità ed arrivano all’assenza di dinamica, ma sfido ad ottenere un basso dinamico, corposo e dettagliato con così pochi litri disponibili.

Si nota all’ascolto come il diffusore sia stato tarato sul trasduttore senza pretendere di ottenere un qualcosa di più tramite il cabinet.

La scena è ottimamente riprodotta sia dal punto di vista posizionale sia dal punto di vista spaziale, con il palco sempre ottimamente riprodotto, e di questo si può ringraziare la fase acustica.

La naturalezza di cui sono dotati è elevata anche se da questo punto di vista sarebbe interessante estremizzare i concetti portati dal trasduttore Technics in un progetto Concentrico a fase lineare più grosso, anche se ciò va contro al “Wife Apcentace Factor”.

VIDEORECENSIONE

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

RecensioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …