Home / Recensione / Technics SL-C700

Technics SL-C700

Recensione

slc700front

Essenzialmente due sono le modalità d’uso: digitale o analogico.

Con entrambe il suono è pulito, in digitale tramite l’uso di un DAC si va ad evidenziare le qualità di silenziosità e di qualità della lettura dato che la trasformazione in analogico la compie il DAC esterno che andrà per forza di cose a suonare come suo solito, in analogico invece, oltre alle qualità rilevabili con le uscite digitali, si sente maggiormente la firma di questo componente.

In analogico la presenza del PCM1795 si fa sentire con la caratteristica persistenza degli alti che porta con sé un ottimo livello di dettaglio in questa gamma, la dinamica è ottimale e supera di pe sé quella del supporto stesso, la naturalezza della riproduzione finale è gradevole e veritiera. La linearità di risposta è ben udibile ed apprezzabile, inoltre è capace di restituire tutti i dettagli presenti in una traccia.

VIDEORECENSIONE

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

RecensioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …