Home / Recensione / Thermaltake Core X5 Riing Edition E-ATX Cube Recensione

Thermaltake Core X5 Riing Edition E-ATX Cube Recensione

All'interno

Diamo uno sguardo all’interno!
Come potete notare, la struttura è totalmente nera e le varie parti e paratie sono in verde.

Il piatto mainboard ed il supporto per ventole/radiatori laterale sono ancorati su una barra metallica a cremagliera, questo permette lo spostamento a proprio piacimento tramite le apposite viti rapide removibili anche a mano.

20160315_103523

Sulla paratia posteriore internamente abbiamo gli 8 slot di espansione, per comodità il fissaggio sulle PCI avviene dall’esterno, e la ventola Riing a LED verde da 140mm.

Sul fronte vi sono i 3 bay da 5,25″ removibili singolarmente e dotati di sistemi tool less per il fissaggio; basta inserire il dispositivo ed avviene il fissaggio. Il passaggio dei cavi del pannello I/O frontale avviene in prossimità dello stesso tramite un’apposita asola, questi sono totalmente neri per essere camuffati ed ottenere un ottimo cable management (basterà fissarli con le fascette sulla barra metallica della struttura).

20160315_103543 20160315_103533

Il piatto mainboard è posto in orizzontale, presenta un grosso foro in prossimità del socket per il fissaggio delle piastre dei dissipatori e 3 asole passacavo in caso di motherboard ATX. Anche queste sono accortezze per ottenere un cable management perfetto.
In direzione del foro vi è il cestello posto sotto per gli storage, questo non ostacola il montaggio… ma lo vedremo nella pagina successiva.

20160315_103605

Questa piastra di supporto laterale è progettata per ospitare fino a 3 ventole da 120mm ed un radiatore da 360mm all’interno. Come si vede dalle foto, sulla piastra della struttura ci sono diversi fori per spostarla lateralmente.

20160315_103636

Rimossa la paratia del top troviamo 4 guide a cremagliera, completamente personalizzabili nella larghezza in base alla nostre esigenze, per il fissaggio di ventole e radiatori. Qui è possibile montare 6 ventole da 120mm, 4 da 140mm oppure 2 da 200mm ed a sua volta radiatori da 2x 360mm, 2x da 280mm o 1x 360 (basato su due ventole da 180mm).

20160315_103413

Fantastica soluzione!
Le barre in metallo sono rigide e resistenti, ad ogni foro troviamo l’apposita scritta che funge da guida all’installazione.

La paratia del top ha due grosse griglie con un filtro anti polvere magnetico e lavabile, ottima qualità (i filtri sono tutti uguali).

20160315_103351_001 20160315_103439

20160315_103320_001

Le ventole in dotazione sono due Riing da 140mm verdi a LED, ventole conosciute per il loro design incredibile ed unico una volta accese. Ricordiamo che le Riing sono disponibili in tutte le colorazioni, anche RGB, e nelle misure 120mm e 140mm.

20160315_103848

LINK al sito del produttore – LINK all’acquisto su Amazon 

20160315_103838 20160315_105427

Connettore 3 Pin con prolunga Low-Noise-Cable che riduce da 1400 rpm (12v) a 1000 rpm (9v) la velocità di rotazione. Ecco le specifiche tecniche:

Cattura

Sul retro del case troviamo la medesima organizzazione del fronte, con la differenza che agganciato alla barra orizzontale a cremagliera della struttura vi sono 3 piastre con predisposizione per storage/SSD da 2.5’’. Anche queste completamente removibili o spostabili nella direzione/larghezza.
Come detto prima, il pannello I/O frontale e la paratia finestrata possono essere spostati da questo lato, facendolo diventare il fronte del case.

20160315_104008

Ecco nel dettaglio le 3 piastre ed il vano per il PSU primario con la griglia in direzione della ventola.

20160315_104019 20160315_104031

All’interno vi è un ulteriore barra a cremagliera che attraversa il cabine e irrobustisce la struttura. Può tornare molto utile nell’assemblaggio a chi piace moddare o personalizzare il case.

20160315_104108

I due cestelli interni degli storage sono posti in maniera diversa e possono essere rimossi con facilità agendo sulle viti nel retro e sfilandoli. All’interno è possibile montare 4 storage da 3,5″ con sistema tool less ma anche da 2,5 con le apposite viti in dotazione.

20160315_105043_001

Rimuoviamo per ultimo il pannello frontale nel quale è posto un grosso filtro anti-polvere, removibile e lavabile anche questo.
Alla struttura vediamo le 4 viti che fissano ogni bay da 5,25″ singolarmente, per un totale di 3 bay da 5,25″ indipendenti e removibili.
In basso vi è la predisposizione per 3x ventole da 120mm, 2 da 140mm o una da 200mm e radiatori da 180mm, 280mm oppure 360mm (ovviamente tutto dipende se si decide di tenere o meno i bay da 5,25″).

20160315_104140 20160315_104150

20160315_104216_001 20160315_104055

Nel dettaglio la doppia predisposizione per il pannello frontale I/O delle connettività.

20160315_104157 20160315_104206

Eccolo a nudo di ogni paratia e coperchio.
Struttura solida che permette molteplici possibilità di utilizzo ed impiego, alla base di tutto vi è un accurata progettazione che è studiata dall’ampia modularità all’impilabilità tra più cabinet X5 tra di loro… Fantastico!

20160315_104731

Vedendolo così, totalmente spoglio delle paratie, vi ri-mostriamo la notevole capacità interna di ospitare ventole e radiatori.

Cattura

Indice