Home / Recensione / Thermaltake The tower 100 Turquoise. Recensione

Thermaltake The tower 100 Turquoise. Recensione

Design ed Esterno

Finalmente possiamo mettere mani sul piccolo case. Il produttore ha offerto una visuale a 180 gradi sulla componentistica interna, ma senza trascurare l’areazione. Infatti nonostante la presenza di ben tre vetri temperati troviamo tantissime griglie posizionate in ogni dove e protette da filtri anti polvere.

In questa maniera l’estetica risulta essere salva ma il nostro case permette ad un grande quantitativo d’aria di entrare al suo interno. Soprattutto una delle cose che più ci è piaciuta è la griglia praticamente posizionata sulle ventole della scheda video. In tale maniera una grossa custom può rifornirsi di tutta l’aria necessaria.

La scheda video verrà poi montata con la connettività verso l’alto, permettendovi di nascondere i cavi di alimentazione nella parte bassa.

La vista sul retro ci mostra una ventola in in espulsione, il produttore infatti ha progettato il case per rifornirsi di aria fresca dal basso ed espellere qulla calda dall’alto e dal retro.

Nella parte alta potremmo montare un AIO da 120 MM, l’unica tipologia di AIO che il case supporta. Quindi se la CPU lo richiede potremmo utilizzare un grosso dissipatore ad aria e risolvere il problema facilmente.

Anche a livello di storage il case supporta ben due dischi da 2.5 pollici, che diventano quattro o due da 2.5 e due da 3.5 se rimuoviamo la ventola in espulsione sul retro.

Connettività.

Indice