Home / Recensione / Fractal Design Define 7 XL Light Tempered Glass: Qualità, spazio e progettazione. Recensione

Fractal Design Define 7 XL Light Tempered Glass: Qualità, spazio e progettazione. Recensione

Introduzione

Abbiamo partecipato al lancio dei modelli Define 7 di Fractal Design, ora è giunto il momento di avere a che fare con il fratello maggiore. Il Define 7 XL è quello che in gergo si definisce Full Tower, i case che rientrano in questa categoria portano con loro di solito spazi enormi e sono rivolti a quell’utenza che non ne vuole sapere di costruire build normali, pretende semplicemente il TOP.

Quando si parla del noto produttore svedese una cosa è certa, il livello qualitativo dei materiali è ai massimi livelli. E non ci aspettiamo di certo di meno da quello che possiamo definire un top di marca. La serie Define poi vanta una dei livello più alti di modularità.

Non capita infatti tutti i giorni di trovarsi difronte un case che permetta di installare 18, ripeto diciotto, HDD da 3.5. Una soluzione server edition praticamente! Ma non vi interessa installare cosi tanti HDD? Tutto scompare. Per magia vi ritrovate una piastra per scheda madre chilometrica capace di ospitare delle SSI-EEB. Non sapete cosa significa? Questo è un formato per schede madri che descrive le soluzioni dual socket! Si una scheda madre, due CPU. E voi potrete installarla senza problemi. Magari state pensando anche ad un custom loop, magari anche con un enorme 480 MM. Bene, anche questo ci sta.

Insomma il Degine 7 XL è un case semplice, ha semplicemente tutto quello che ci si aspetta da un top di marca. Ci vorrà un pò per dirvi tutto quello che potete fare. Faremmo molto prima a dirvi quello che non potete fare! Nella prossima pagina andremo a vedere le caratteristiche tecniche del prodotto, poi con calma cercheremo di capire che lavoro c’è dietro un case che sulla carta mette semplicemente spavento.

Indice