Home / Recensione / Astell&Kern AK100MKII MQS

Astell&Kern AK100MKII MQS

Descrizione

DSCN7615

UNBOXING

PACKAGING
Il packaging è semplice, ma ben curato. Si tratta di una scatola di cartone molto semplice, ma ben disegnata sul foglio esterno da sfilare è posto in evidenza il marchio di Astell&Kern, sfilato tale cartoncino si ha la scatola vera e propria che contiene in poco spazio tutto ciò che serve.
BUNDLE
Il bundle è composto da un paio di plastiche antigraffio per lo schermo e il posteriore del lettore, il cavo USB ed una bella custodia in vera pelle.
MATERIALI
I materiali siano sono di ottima fattura, durevolezza e resistenza: il case è in alluminio e la custodia è in vera pelle, quindi piacevole al tatto ed altamente resistente.
INTERFACCIA
L’interfaccia proposta da Astell&Kern è minimale ed caratterizzata da un’estrema accessibilità.
Dalla schermata principale si può accedere immediatamente all’ultima canzone riprodotta, alle impostazioni e a varie metodologie per accedere alle proprie tracce:
l’elenco dei brani che si suddivide in: tutti i brani, i più ascoltati e playlist.
L’elenco degli album
L’elencazione per artista
L’elencazione per genere, che onestamente mi ha stupito comunque la precisione con cui ha classificato molti brani.
L’elencazione per cartella, che alla fin fine è la mia preferita … sempre e comunque.
E poi l’elencazione MQS ovvero Master Quality Sound che vi elenca direttamente i brani ad alta risoluzione presenti nel vostro dispositivo.
DESCRIZIONE
In primis come sempre eccovi il link al produttore http://shop.iriverinc.com/astell-kern/astell-kern-ak100-mkii-mqs-portable-player-system.html
La descrizione estetica come al solito viene delegata come solito alle foto che fanno questo lavoro meglio di 10000 parole.
Partiamo dall’acronimo MQS che sta per Master Quality Sound non è né un metodo di upsampling né un metodo di elencazione dei brani ad alta qualità, indica semplicemente che l’AK100 MKII legge brani ad alta risoluzione: 24bit e 192kHz.
Il cuore è lo stesso dell’AK100: il DAC Wolfson 8740 http://www.cirrus.com/en/products/wm8740.html per chi rimanesse spiazzato ricordo che Wolfson è stata acquisita da Cirrus Logic … non è un caso che il CS4398 sia attualmente montato sui nuovi DAP Astell&Kern e che questo chip suoni da un lato simile, ma dall’altro pure meglio del Wolfson se ben implementato.
Torniamo all’AK100 MKII e lasciamo il resto alle future recensioni.
Rispetto all’AK100 l’AK100 MKII presenta alcune migliorie tecniche tra le quali spicca il fatto che l’impedenza d’uscita sia passata dai 20Ohm dell’AK100 ai 3Ohm dell’AK100MKII, misura confermata dalle misure che ho compiuto.
Il DAP in questione inoltre regge fino a 96GB di memoria, 32GB di memoria on-board e due micro sd da 32GB l’una.
Inoltre Astell&Kern ha voluto dare estrema importanza a due fattori di estrema importanza per la percezione di un buon suono THD+N, Crosstalk e Jitter dove raggiunge ottimi risultati anche se preferisce lasciare separati i dati THD e Noise, ma in Crosstalk raggiunge i -120db e per il Jitter si affida ad un clock settato a 90 picosecondi.
Riguardo al circuito interno ho poche informazioni, c’è chi mi parla di FET, e chi mi parla di OPAMP. Di FET mi parla (tramite il distributore) un rivenditore di Astell&Kern customizzati, mentre di OPAMP mi parla un’altra azienda famosa in questo settore (essenzialmente Astell&Kern fa scuola in questo settore e bene o male altre aziende la copiano). Astell&Kern invece fa la riservata su queste informazioni. Posso immaginare che unendo le informazioni si possa avere un quadro migliore e più veritiero, probabilmente si tratta di un circuito misto ad OPAMP e FET.

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

DescrizioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …