Home / Recensione / Be Quiet! Pure Base 500DX. Recensione

Be Quiet! Pure Base 500DX. Recensione

Introduzione

be quiet

La serie Pure Base di Be Quiet! ha portato sul mercato diverse soluzioni interessanti e ben fatte. Il produttore non è un amante degli RGB ma sul frontale del Pure Base 500DX è riuscito ad inserire un sistema di illuminazione ben curato e che offre degli effetti molto gradevoli alla vista grazie al controller integrato.

Il nostro Mid Tower ha una bella paratia finestrata con bordino bianco che mette in bella vista tutto l’hardware che andrete a montare all’interno. Come vedremo a breve per la sistemazione dei cavi il produttore ha optato per una serie di accorgimenti che sicuramente apprezzerete.
Il case è dotato di tutti i filtri anti polvere necessari per evitare di riempire il case di sporcizia a causa del flusso d’aria.

In dotazione troviamo ben tre ventole da 140 MM, nelle nostre foto sul frontale aggiungeremo altre tre ventole in immissione. Il prodotto è compatibile con AIO da 280 e 360 MM, permettendovi quindi di montare un pò quel che vi pare da questo punto di vista.
Il frontale totalmente aperto è una assicurazione sulla quantità d’aria che ipoteticamente potrete introdurre all’interno di esso. Il produttore ha forato diverse zone proprio per massimizzare il movimento dell’aria al suo interno.

Indice