Home / Recensione / MSI MAG CoreLiquid 360R: L’AIO per MSI. Recensione

MSI MAG CoreLiquid 360R: L’AIO per MSI. Recensione

Introduzione

msiDopo aver utilizzato il nostro AIO MSI MAG CoreLiquid 360R per il Test Driver di MSI, che trovate QUI, abbiamo deciso di provare con la nostra classica batteria di test il nuovo sistema tutto in uno del produttore con il drago. MSI è entrata nel mondo delle periferiche e piano piano sta offrendo ai propri clienti periferiche e hardware per poter creare una build quasi totalmente mono produttore. Ma concentriamoci sul protagonista della nostra recensione, il CoreLiquid ha un pò scelte costruttive che vanno sicuramente considerate ed analizzate. Una delle prime è la posizione della pompa. In quasi tutti gli AIO questo fondamentale componente si trova sul waterblock. In alcuni lo abbiamo visto anche sui tubi. Sui CoreLiquid il produttore ha deciso di inserirle nel radiatore.

Tale scelta è fatta perchè il produttore ha pensato che avere la pompa sul radiatore avrebbe diminuito il calore nella zona della CPU. Mettere la pompa sul radiatore diminuisce il calore prodotto dalla pompa e che potrebbe trasferirsi sulla CPU, nello stesso tempo la pompa non lavora ad alte temperature a causa del calore prodotto dalla CPU. Questo porta ad un aumento della longevità dell’intero Kit. Sempre grazie a questa scelta di progettazione i canali presenti sul radiatore sono stati suddivisi in modo tale da tenere il liquido caldo, appena arrivato dalla CPU, sui lati, e farlo camminare fino a giungere ai canali centrali per poi essere rimandato alla CPU. La suddivisione dei canali è una mossa intelligente perchè da più tempo al liquido di essere raffreddato.

Inoltre, passando all’estetica, il produttore ha previsto la possibilità di poter ruotare di ben 270 gradi la cover luminosa del waterblock. In questa maniera sarà impossibile avere il waterblock montato male!

Vediamo quindi quali sono le maggiori caratteristiche del prodotto.

Indice